Quando cadono i primi dentini

L’importanza dell’igiene orale in questa fase della crescita

Da poco più di un mese a Leonardo sono caduti i primi denti da latte, a distanza di 15 giorni l’uno dall’altro. Non potete immaginare la sua felicità quando si è ritrovato il dentino tra le mani; era già preparato a questo avvenimento e non si è minimamente spaventato anche alla vista del poco sangue che è uscito.

Leonardo ha messo i primi dentini relativamente tardi; il primo incisivo centrale inferiore è spuntato solo al compimento del primo anno, a rilento è spuntato il secondo e dopo qualche mese gli incisivi superiori. Ma nonostante questa lentezza iniziale, ha recuperato in fretta e al compimento dei 2 anni la sua dentizione era pressochè completa.

Ho sempre provveduto alla sua igiene orale fin da bebè, massaggiandogli le gengive con acqua, poi dandogli presto in mano uno spazzolino massaggia gengive per prendere confidenza.

All’anno e mezzo ho insegnato a Leonardo a lavarsi i denti da solo, lasciandolo libero di esplorare la sua bocca con lo spazzolino ed ha sempre ben gradito questa routine giornaliera.

Crescendo è diventato più scrupoloso anche con l’utilizzo del dentifricio, spazzolando a dovere ogni zona della bocca.

Ed ora che i primi dentini sono caduti e già stanno spuntando quelli definitivi come cambierà la sua routine?

L’igiene orale andrà curata in modo più approfondito, prestando particolare attenzione ai molari che in questa fase diventano più soggetti alle carie.

L’ideale sarebbe utilizzare già il filo interdentale per una pulizia completa soprattutto nella zona laterale, dove si accumula più placca.

In alternativa in commercio esistono alcuni spazzolini elettrici per bambini, come il Philips Sonicare for Kids, studiato appositamente per facilitare la pulizia dei dentini a partire dai 4 anni.

Lo spazzolino elettrico Philips Sonicare elimina fino al 75% di placca in più rispetto ad uno spazzolino tradizionale; inoltre è dotato di KidPacer che emette suoni divertenti ed incoraggia il bambino a tenere la bocca aperta per il tempo necessario, ovvero i 2 minuti consigliati dai dentisti, grazie anche ad uno speciale timer.

quando cadono i primi dentini

Per quanto riguarda il dentifricio, dopo i 6 anni i bambini devono utilizzare un dentifricio che contenga almeno 1500ppm di fluoro, come quelli per noi adulti. In commercio però esistono dentifrici per bambini con questa caratteristica e dal sapore gradevole.

Ultime ma non meno importanti sono le visite periodiche dal dentista, per controllare la presenza o meno delle carie e per assicurarsi che la dentizione permanente cresca in maniera adeguata.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *