Ben arrivato 2014!

Ecco il primo post dell’anno 2014 e come d’obbligo che sia vi racconto come abbiamo festeggiato il 31 dicembre e il compleanno del nostro ometto.
Da quando è nato Leonardo l’ultimo giorno dell’anno ha assunto per noi e per tutta la nostra famiglia un’accezione diversa dal solito festeggiare San Silvestro e Capodanno.
Praticamente questa festa è passata in secondo piano e al contrario della vita pre Leonardo in cui ci trovavamo sempre all’ultimo a decidere come e dove festeggiare anche con un po’ di scazzo, ora invece non vediamo l’ora e già due mesi prima decidiamo cosa proporre al cenone.
 
Festa di nuovo a casa nostra e così sarà finchè Leonardo si stancherà di noi e deciderà di festeggiare con gli amici magari ammazzandosi di alcol e chissà che altro (oddio spero proprio di no!!)
 
 
Questo era il menù scelto da me e consorte; abbastanza laborioso ma in due giorni ho preparato quasi tutto lasciando per ultimi solo le cose da preparare sul momento.
 
Come l’anno scorso non ci siamo fatti mancare il tartufo presente in due piatti: La stella della Langa (tartara di carne condita con olio, spezie e limone e grattata di tartufo) e le crespelle farcite con fonduta e tartufo nero e altra grattata di tartufo bianco. Si lo so siamo schifosi!
 
Il panettone gastronomico ha avuto lo stesso successo dell’anno scorso e devo dire che mi piace davvero tanto! Quest’anno ho optato per due sole farce: philadelphia e salmone; e bagnetto a base di prezzemolo, alici e tonno.
 
Il festeggiato quest’anno è stato proprio un angelo; è riuscito a stare sveglio fino al brindisi di mezzanotte giocando tranquillo con i giochi ricevuti e con il santo Ipad.
Ha spento la candelina 4-5 volte per dare tempo a tutti di fare foto e si è mangiato la sua fettona di torta!
Come è cambiato in un anno, si è divertito, si è cantato tanti auguri e si è applaudito da solo.
 

 

 
 
E quindi questo è stato il nostro ultimo dell’anno e compleanno. 
 
Oggi mi ritrovo con il frigo ancora pieno di avanzi e di tartufo 🙂 qualche chilo in più (non oso pesarmi) e con quella sensazione di fiacchezza mista a malinconia che mi accompagna più o meno ogni inizio anno. 
Ho sempre molta voglia di fare tante cose ma alla fine ne riesco a fare solo la metà.
Di sicuro voglio curare più il blog sperando di essere più presente (l’idea sarebbe di fare almeno 2 post alla settimana) e poi ho sempre quel gran desiderio che vorrei si esaudisse entro la fine dell’anno.
Non vedo l’ora di vedere i nuovi progressi che farà Leonardo in questi 12 mesi, e vorrei passare di nuovo qualche week end da sola con il marito, magari ritornare in Toscana per sfondarci di ottimo cibo e ottimo vino.
Chissà… 
A presto!
 
 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *